Previsto anche lʼisolamento diurno di 18 mesi per il 32enne pusher nigeriano, accusato dellʼomicidio della 18enne romana uccisa e fatta a pezzi il 30 gennaio 2018 a Macerata

Confermata ad Ancona dalla Corte d’assise d’Appello la condanna all’ergastolo con isolamento diurno di 18 mesi per Innocent Oseghale, 32enne pusher nigeriano, per l’omicidio della 18enne romana Pamela Mastropietro, uccisa e fatta a pezzi il 30 gennaio 2018 a Macerata. Le accuse sono omicidio volontario aggravato della violenza sessuale, vilipendio, distruzione e occultamento di cadavere.

Fonte: Tgcom24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.