Italia oscura. Dal Risorgimento alla grande guerra, la storia che non c’è nei libri di storia

Italia oscura. Dal Risorgimento alla grande guerra, la storia che non c’è nei libri di storia

Spread the love
Tempo di lettura: < 1 min

Buon cari lettori, oggi vi proponiamo una interessantissima video intervista (di qualche anno fa ma sempre e comunque di attualità) realizzata da Claudio Messora al giornalista e saggista italiano Giovanni Fasanella dal titolo “Italia oscura: la storia che non c’ è sui libri di storia!” Nella storia d’Italia, le zone oscure sono presenti fin dalle origini, dall’Unità. A fronte di un Risorgimento celebrato retoricamente dalla storiografia ufficiale, i documenti raccontano degli aiuti dati a Garibaldi dalla massoneria, del ruolo delle potenze straniere, della “guerra sporca” combattuta dall’esercito piemontese contro le popolazioni meridionali. Altrettante ombre si allungano sulla morte di Cavour, l’assassinio di Umberto I, le bombe del 1922 che spianarono la strada alle Camicie nere. Con i due volumi qui riuniti, 1861 e Intrighi d’Italia, gli autori iniziano a demolire le leggende e le menzogne di Stato e a scrivere una cronistoria meno lacunosa e opaca.

Buona visione a tutti!

Fonte foto: Byoblu

Italia Società