Lo stato australiano della Tasmania ha assistito al più grande spiaggiamento di balene mai registrato. Da lunedì, circa 470 globicefali sono stati scoperti bloccati sulla costa occidentale della Tasmania. La maggior parte delle 200 balene nel gruppo appena scoperto oggi sembra essere morta, hanno affermato i funzionari. Sebbene 25 balene del primo gruppo siano state liberate nella giornata di ieri, alcune si sono arenate di nuovo dopo essere state riportate dalla marea.

“Siamo piuttosto delusi dal fatto che il numero sia aumentato e [c’è un aumento] di balene morte”, ha detto Nik Deka del Dipartimento delle industrie primarie della Tasmania. Tuttavia ha detto che i soccorritori speravano di poter liberare più balene in mare oggi.

L’Australian Antarctic Division ha affermato che stava verificando se lo spiaggiamento sia anche il più grande mai registrato in Australia. “Direi che è probabilmente il più grande … non riesco a pensare a un arenamento più numeroso di questo”, ha detto alla BBC il prof. Peter Harrison, del Whale Research Group della Southern Cross University. In precedenza, il più grande arenamento della Tasmania fu nel 1935 con 294 globicefali. L’ultimo spiaggiamento di massa è stato nel 2009 e ha coinvolto circa 200 esemplari. Oltre l’80% degli spiaggiamenti di balene australiane avviene in Tasmania.

Traduzione di Vivere Informati

Fonte: BBC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.