Proteste anti confinamento. La brutalità della polizia tedesca su donna anziana all’attenzione dell’Onu

Proteste anti confinamento. La brutalità della polizia tedesca su donna anziana all’attenzione dell’Onu

Spread the love
Tempo di lettura: < 1 min

Il rapporteur delle Nazioni Unite sulla tortura, Nils Melzer, ha avanzato una richiesta formale per avere maggiori informazioni sul pestaggio della polizia tedesca ad un’anziana signora che protestava contro le misure di confinamento legate alla gestione del Covid.

Il video è presto diventato virale in rete e lo stesso Melzer, noto per la sua caparbietà nell’ottenere giustizia sul caso Assange, ha annunciato su Twitter la sua volontà di approfondire la vicenda.

Il pestaggio è avvenuto domenica durante una grande marcia a Berlino contro le misure di confinamento. Nel video si può osservare nitidamente la donna che cerca di superare un agente di polizia, il quale la afferra per il collo con entrambe le mani e la getta con forza a terra.

Sempre nel video si possono vedere altri manifestanti che si rivolgono all’ufficiale e cercano di aiutare la donna ferita, ma vengono allontanati dagli altri poliziotti.

Melzer – che è anche presidente per i diritti umani presso l’Accademia di Ginevra in Svizzera – ha annunciato quindi che raccoglierà le dichiarazioni dei testimoni e altri dettagli per decidere sull’eventuale “avvio di un’indagine ufficiale”.

Il caso evidenziato da Melzer non è stato l’unico oggetto di indignazione. In un altro video emerge, ad esempio, il pestaggio di un’altra donna.

Tratto da: L’Antidiplomatico

Attualità Europa