Come richiesto dalla procura generale della Cassazione lunedì prossimo Luca Palamara parlerà davanti alla sezione disciplinare del Csm. Lo ha stabilito il ‘tribunale delle toghe’ disponendo quindi per la prossima udienza l’esame di Palamara. Inoltre è stata autorizzata l’acquisizione dell’ordinanza con cui il gip di Perugia ha ammesso, nel processo penale, tutte le intercettazioni effettuate col trojan.

A chiedere l’acquisizione era stata la procura generale della Cassazione mentre la difesa di Palamara si era opposta. Contestualmente la disciplinare ha anche ammesso un altro teste nel procedimento – rigettando tutte le altre richieste di prove testimoniali (la lista presentata dalla difesa di Palamara comprendeva 133 nomi) – che sarà sentito sempre lunedì 28 settembre: si tratta del commercialista Andrea De Giorgio.

Tratto da: Antimafiaduemila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.