Messico: almeno un morto dopo il terremoto di magnitudo 7.0 che ha colpito vicino ad Acapulco

Messico: almeno un morto dopo il terremoto di magnitudo 7.0 che ha colpito vicino ad Acapulco

Spread the love
Tempo di lettura: 2 min

Vivere Informati

Secondo a quanto riportato dall’United States Geological Survey (USGS) una forte scossa di magnitudo 7.0 ha colpito la costa del Messico che si affaccia sul Pacifico. Il terremoto è stato avvertito sia ad Acapulco che a Città del Messico e secondo quanto riferito ha causato diversi danni. L’epicentro è stato individuato a circa 20,7 km a nord-est di Acapulco, la più grande località balneare del Messico e un importante porto sulla costa del Pacifico. L’USGS inizialmente ha riportato la magnitudo del sisma a 7,4, declassandola in seguito a 7,0. Il governatore dello stato di Guerrero, il più colpito dal sisma, Hector Astudillo ha assicurato al pubblico che il terremoto non ha provocato gravi danni. Dalle prime ricostruzioni pare che una persona sia morta nella città di Coyuca de Benitez dopo che un palo gli è crollato addosso.

Segui Vivere Informati anche su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall’Italia e dal mondo

Dopo l’uragano Ida, sversamenti di petrolio e di sostanze chimiche in Louisiana

Le scosse sono state avvertite anche a Città del Messico, situata a circa 375 km (230 miglia) da Acapulco, causando l’oscillazione degli edifici e la fuga in preda al panico dei residenti dalle loro case. Online sono emersi filmati che mostrano residenti terrorizzati che si accalcano nelle strade mentre i fulmini illuminavano il cielo notturno. Omar Garcia Harfuch, capo della pubblica sicurezza, ha riferito che il sisma ha messo fuori uso l’elettricità in diversi quartieri, ma che nessun “danno rilevante” è stato rilevato nella capitale messicana. Rivolgendosi alla nazione martedì sera il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador ha confermato che al momento non sono stati registrati gravi danni.

Vivere Informati

Pensi che alle tue amiche e ai tuoi amici possa interessare questo articolo? Condividilo!

Contribuisci anche tu alla raccolta fondi di vivere informati. Ogni piccolo gesto sarà fondamentale per migliorare il servizio offerto alla nostra comunità.

Grazie

Attualità Mondo