Maltempo nei Paesi Bassi, la provincia meridionale del Limburgo dichiarata zona disastrata

Maltempo nei Paesi Bassi, la provincia meridionale del Limburgo dichiarata zona disastrata

Spread the love
Tempo di lettura: 2 min

Giorni di forti piogge hanno innescato gravi inondazioni anche in alcune parti dei Paesi Bassi. La provincia meridionale del Limburgo è stata infatti dichiarata area disastrata; la polizia, i vigili del fuoco e persino l’esercito aiutano migliaia di residenti a trovare rifugio. Diverse città e villaggi lungo i fiumi Mosa e Rur nel Limburgo sono state evacuare giovedì, dopo che l’acqua ha raggiunto livelli record a seguito dell’evento atmosferico estremo secondo quanto riferito da Reuters. Nella tarda serata di giovedì, il governo nazionale ha dichiarato la provincia una zona disastrata, “attivando” una legge che consente di risarcire le vittime per le perdite subite durante le alluvioni. La città di Valkenburg è stata tra le più colpite, i filmati girati amostrano enormi quantità di acqua torbida scorrere come fiumi per le sue strade della città. Secondo i media locali decine di soldati sono stati mobilitati per assistere i soccorritori nelle operazioni di evacuazione, aiutando i residenti a trovare rifugio nei centri di emergenza o da amici e familiari.

Segui Vivere Informati anche su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall’Italia e dal mondo

Maltempo in Germania, almeno 42 vittime e decine di dispersi. Merkel, sconvolta per la catastrofe

Una casa di cura è stata completamente evacuata, mentre circa 400 case in città rimangono senza elettricità a causa delle inondazioni, con l’operatore di rete Enexis che afferma che non sarà in grado di ripristinarla per un periodo di tempo non ben definito. Oltre all’elettricità il sindaco Prevoo ha avvertito di possibili carenze alimentari, poiché i camion che trasportano merci non sono in grado di entrare in città. “Abbiamo ancora 375 case senza elettricità, quindi nessun frigorifero funzionante perché sono sott’acqua. Quelle persone non hanno al momento la possibilità di rifornirsi di cibo. Gli hotel sono pieni di sfollati, ma i rifornimenti non possono raggiungere Valkenburg a causa dell’acqua”, ha dichiarato. Anche Maastricht, la capitale della provincia del Limburgo, dovrebbe essere inondata nelle prossime ore, le autorità locali avvertono che la città potrebbe essere parzialmente sott’acqua entro venerdì notte. Circa 10.000 residenti sono stati già evacuati. Anche altre nazioni europee hanno avuto gravi conseguenze dopo il maltempo di questi giorni. In Germania sono stati segnalati almeno 59 decessi, oltre a circa 1.300 dispersi. In Belgio, nove sono stati uccisi a causa delle inondazioni, secondo i media locali, mentre una centrale nucleare nel villaggio di Tihange è stata posta in massima allerta.

Vivere Informati

Attualità Europa