Maldive sotto shock per un presunto attentato all’ex presidente Mohamed Nasheed

Maldive sotto shock per un presunto attentato all’ex presidente Mohamed Nasheed

Spread the love
Tempo di lettura: < 1 min

L’ex presidente delle Maldive e attuale presidente del parlamento, Mohamed Nasheed, è rimasto ferito dopo quello che secondo le prime ricostruzione sembra essere un attentato. Il politico 53enne aveva appena lasciato la sua casa nella capitale, Male, e stava per salire in macchina nella tarda serata di giovedì quando una bomba attaccata a una moto è esplosa. I residenti hanno detto che l’esplosione è stata udita in tutta la zona. Nasheed è stato trasferito in ospedale per tutte le cure del caso. Il ministro degli interni Imran Abdulla ha dichiarato ai media locali che le ferite di Nasheed non sono gravi da mettere a rischio la vita del politico. Anche una delle guardie del corpo di Nasheed è rimasta coinvolta nell’esplosione ed è stata portata in ospedale.

Segui Vivere Informati anche su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall’Italia e dal mondo

Il presidente Ibrahim Mohamed Solih dopo essersi recato all’ospedale in visita al collega ha convocato una riunione di emergenza. Solih ha dichiarato alla stampa che l’esplosione è stata “un attacco alla democrazia” e all’economia delle Maldive dipendente dal turismo, e ha annunciato che gli investigatori della polizia federale australiana arriveranno sabato per assistere all’indagine. Né il presidente né la polizia hanno fornito ulteriori dettagli sull’attacco e nessuno ne ha rivendicato la responsabilità. “Nasheed è sfuggito a un tentativo di omicidio”, ha affermato un funzionario del governo delle Maldive all’agenzia di stampa AFP. “È ferito, ma le sue condizioni sono stabili.” Le immagini sui social media hanno mostrato una motocicletta distrutta sulla scena del presunto attentato.

Vivere Informati

Pensi che alle tue amiche e ai tuoi amici possa interessare questo articolo? Condividilo!

Attualità Mondo