Dia, sequestro di case per 3 milioni di euro tra Lombardia, Liguria e Piemonte

Dia, sequestro di case per 3 milioni di euro tra Lombardia, Liguria e Piemonte

Spread the love
Tempo di lettura: < 1 min

La Direzione Investigativa Antimafia, con la collaborazione dei Reparti dell’Arma dei Carabinieri di Pavia e Asti, ha eseguito la notifica di un provvedimento di confisca emesso dal Tribunale di Torino nei confronti di un soggetto nomade, residente ad Asti, riguardante numerosi immobili che si trovano tra Piemonte, Lombardia e Liguria nelle province di Asti, Alessandria, Pavia e Savona, per un valore complessivo di circa 3 milioni di euro.
La confisca di questa mattina fa seguito al sequestro dei beni operato nel mese di luglio 2020 su proposta di applicazione della misura di prevenzione patrimoniale inoltrata dal Direttore della Dia al termine di complessi accertamenti economico-patrimoniali.
Il Tribunale ha ritenuto che gli immobili fossero il frutto dei reinvestimenti dei vari proventi di reati commessi dall’uomo negli ultimi decenni, come quello di associazione a delinquere finalizzata alla commissione, nelle provincie di Pavia, Piacenza, Brescia e Bergamo, di numerose rapine in ville e in abitazioni.
Queste rapine, già oggetto d’indagine nell’anno 2015, erano state commesse mediante l’impiego di falsi segni distintivi delle forze dell’ordine (tesserini, placche e lampeggianti). In questo modo, l’associazione criminale è riuscita a impossessarsi di denaro contante, gioielli, orologi di pregio, autovetture, armi e beni di consumo elettronici di rilevante valore.

Tratto da: Antimafiaduemila

Segui Vivere Informati anche su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall’Italia e dal mondo

Attualità Criminalità Italia