Lamorgese sull’infiltrato picchiatore: “testava la tenuta di ondulazione della camionetta”

Lamorgese sull’infiltrato picchiatore: “testava la tenuta di ondulazione della camionetta”

Spread the love
Tempo di lettura: 2 min

Di Agata Iacono

Informativa del ministro degli Interni Lamorgese alla Camera: quando la pezza è peggio del buco.

“Sull’ipotesi che quanto accaduto il 9 ottobre a Roma, durante la manifestazione dei no Green pass, con l’assalto alla sede della Cgil, facesse parte di un ”disegno quasi assecondato, devo respingere fermamente questa lettura, perché essa oltre a non tener conto del susseguirsi dei fatti, insinua il dubbio che le forze di polizia si prestino a essere strumento di oscure finalità politiche. E’ un’ingiusta accusa”. Così Luciana Lamorgese, nel corso dell’informativa urgente alla Camera sui fatti accaduti a Roma il 9 ottobre scorso in occasione della manifestazione contro il Green pass. Ha aggiunto che le forze dell’ordine non si aspettavano assolutamente una partecipazione così massiccia, quindi non erano pronte a gestire l’ordine pubblico.

Trieste, nuovo caso Lamorgese. Sua la decisione dello sgombero con la forza

Da considerare che a Piazza San Giovanni, nella precedente manifestazione contro l’obbligo di green pass, i partecipanti erano almeno il quadruplo. Ma non basta: la polizia ha trattato con Castellino, ammette candidamente il capo del Viminale, cioè con una persona che poteva immediatamente essere allontanata perché con il Daspo, cioè già sottoposto a misure di divieto di partecipazione a eventi pubblici. Perché trattare pochi notissimi neofascisti con i guanti gialli e ogni precauzione, mentre la stessa polizia non ha avuto esitazioni a caricare violentemente i cittadini inermi, con le mani alzate, davanti palazzo Chigi?
Perché la stessa polizia, su suo ordine, ha aggredito violentemente i cittadini, seduti pacificamente, arrivati da tutta Italia per sostenere la lotta dei portali di Trieste contro il lasciapassare? Dice la Lamorgese che i componenti di Forza Nuova erano 200 e la polizia è stata spiazzata dal numero. Insomma, o la Digos non è neppure in grado di raccogliere informazioni o le ha taciute.
Non so cosa sia più grave.

La terza opzione, che fosse tutto concordato, naturalmente è un bieco complottismo….

E i poliziotti in borghese infiltrati? Il poliziotto che ha sbattuto la camionetta della polizia a piazza del Popolo, lo stesso che si trovava alla CGIL e che ha picchiato con calci e pugni un ragazzo in largo Chigi, “testava la tenuta di ondulazione della camionetta”.

Aridatece CoSSiga

 

Tratto da: L’Antidiplomatico

Attualità Italia Politica