Dopo 6 mesi, i “Gilet gialli” hanno ripreso le loro proteste riempiendo le strade di Parigi. La manifestazione è precipitata rapidamente nel caos, con scontri con la polizia e numerosi arresti.

Dopo una pausa per le vacanze estive e il blocco del Covid-19, i ‘Gilet Gialli’ hanno anche programmato marce a Marsiglia, Tolosa, Lione, Lille, Nantes, Nizza, Bordeaux e Strasburgo.

A Parigi, folle di gilet gialli hanno iniziato ad accumularsi nel centro della capitale, con la polizia che si aspettava la partecipazione di migliaia di manifestanti. Due manifestazioni sono state autorizzate dalle prefetture locali, una vicino agli Champs-Elysees e Place de la Bourse, e un’altra vicino a Place Wagram.

Il corteo, partito da Place Wagram, ha visto persone cantare slogan e distribuire volantini che elencavano le richieste del movimento, comprese gli aumenti del salario minimo, della pensione e di altri benefici sociali.

La situazione è diventata più tesa quando sono scoppiati gli scontri, che hanno spinto le forze dell’ordine a usare gas lacrimogeni e ad effettuare arresti di massa. Finora, almeno 200 persone sono state arrestate, e questo numero probabilmente aumenterà con l’avanzare della giornata.

La polizia di Parigi era pronta in vista delle rinnovate dimostrazioni dei Gilet Gialli. Un certo numero di squadre antisommossa pesantemente armate sono state strategicamente posizionate in tutte le sedi della protesta, in particolare nell’iconico viale degli Champs Elysees, in precedenza sede di molti scontri tra polizia e manifestanti. Questa zona è stata dichiarata off-limits.

Le forze di polizia si sono preparate per la prossima stagione di proteste, lanciando nuove armi per il controllo della folla. Una nuova granata non letale, che si dice sia meno pericolosa delle versioni precedenti, è stata provata questa settimana, nonostante i timori che un’arma così potente possa causare gravi ferite. 

L’ultima grande manifestazione dei Gilet Gialli si è svolta il 14 marzo scorso, solo tre giorni prima che la Francia imponesse un rigoroso blocco a causa della rovinosa epidemia di Covid-19.

In questi mesi i media hanno speculato sul fatto che il movimento stesse perdendo forza. Le manifestazioni di oggi dimostrano l’esatto contrario.

Tratto da: L’Antidiplomatico

Un pensiero su “Tornano i ‘Gilet Gialli’, più forti di prima!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.