Il primo ministro Shinzo Abe, che ha guidato il Giappone per otto anni consecutivi, ha detto che si dimetterà poche ore dopo aver informato la sua coalizione di governo che ha problemi di salute.

Spiegando la sua decisione, Shinzo Abe ha detto che temeva che la malattia avrebbe potuto influenzare il suo processo decisionale. “Non sarò in grado di esprimere giudizi adeguati a causa della malattia” , ha chiarito il premier uscente, come citato dall’agenzia di stampa Kyodo.

Abe soffre da molti anni di colite ulcerosa, una malattia infiammatoria cronica. Lo stesso primo ministro ha rivelato che le sue condizioni hanno iniziato a peggiorare intorno alla metà dell’ultimo mese, forse spingendolo a considerare di dimettersi.

Andando avanti, Abe ha chiesto scusa “dal profondo del cuore” ai suoi connazionali, aggiungendo che non voleva che le sue dimissioni causassero problemi alla politica interna del Giappone. 

Nel frattempo, i media locali hanno riferito che continuerà a servire come primo ministro fino a quando non verrà scelto un nuovo leader, evitando così la necessità di nominare un premier ad interim. Secondo quanto riferito, il Partito Liberal Democratico (LDP) al governo di Abe dovrebbe organizzare un’elezione della leadership giovedì prossimo.

Abe, 65 anni, è il primo ministro più longevo nella storia giapponese, avendo assunto l’incarico nel 2012. Un politico LDP in carriera, è il nipote di Nobusuke Kishi, che è stato lui stesso primo ministro del Giappone dal 1957 al 1960.

Tratto da: RT.com

Un pensiero su “Giappone: Shinzo Abe annuncia le dimissioni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.