Lava, fumo e cenere ricoprono La Palma mentre il vulcano continua a far preoccupare

Lava, fumo e cenere ricoprono La Palma mentre il vulcano continua a far preoccupare

Spread the love
Tempo di lettura: < 1 min

Continua, devastante più che mai, l’eruzione del vulcano Cumbre Vieja, sull’isola La Palma dell’arcipelago spagnolo delle Canarie. Il vulcano Cumbre Vieja a Montaña Rajada ha iniziato a eruttare nel pomeriggio di domenica scorsa e da allora ha costretto all’evacuazione circa 6mila persone, distruggendo case e villaggi.

Getti di lava incandescentesono schizzati nel cielo di La Palma nelle scorse ore mentre un’enorme nuvola di cenere tossica si è spostata dal vulcano Cumbre Vieja verso la terraferma, mettendo a repentaglio le colture di banane economicamente cruciali per l’isola. I muri di lava sono avanzati lentamente verso ovest da domenica, inghiottendo tutto sul loro cammino, comprese case, scuole e alcune piantagioni di banane. Gli agricoltori vicino alla città di Todoque sono corsi ai ripari per salvare quanto più possibile del loro raccolto. “Stiamo solo cercando di prendere tutto il possibile”, afferma un agricoltore dal suo pick-up.

Segui Vivere Informati anche su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall’Italia e dal mondo

I combustibili fossili dovrebbe restare in natura per arrestare la crisi climatica. Il primo studio a provarlo ufficialmente

Circa il 15% della produzione annuale di banane, che si attesta intorno a 140 milioni di chilogrammi, di La Palma potrebbe essere a rischio se gli agricoltori non dovessero essere in grado di accedere alle piantagioni ha dichiarato a Reuters Sergio Caceres, manager dell’associazione di produttori Asprocan. “Abbiamo la tragedia principale rappresentata dalle case distrutte – molte delle persone colpite sono produttori di banane o dipendenti – ma il loro sostentamento è più in basso”, ha detto. Caceres ha affermato che gli agricoltori stanno già subendo perdite e ha avvertito che se la lava dovesse contaminare l’approvvigionamento idrico potrebbe potenzialmente causare problemi per i mesi a venire.

Vivere Informati

Foto: REUTERS/Nacho Doce

 

Attualità Europa