Austria: media, Kurz indagato per favoreggiamento della corruzione

Austria: media, Kurz indagato per favoreggiamento della corruzione

Spread the love
Tempo di lettura: < 1 min

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz è indagato per “favoreggiamento della corruzione”. Lo scrivono i quotidiano Die Presse e Der Standard sui loro portali news.

Risulterebbero indagati anche stretti collaboratori del leader del partito popolare Oevp, soprattutto dello staff stampa. L’inchiesta riguarda sondaggi pubblicati dal quotidiano “Oesterreich” e della tv privata “oe24”, entrambi di proprietà della famiglia Fellner. Questi sondaggi sarebbero stati pagati dal ministero delle finanze, ma “esclusivamente per scopi partitici”. Gli inquirenti vogliono anche vedere chiaro su 1,3 milioni di euro di annunci sui media dei Fellner.

Perquisizioni nella mattintata a Vienna in Cancelleria e nella sede dell’Oevp, il partito di Kurz. L’interesse degli inquirenti, riferiscono i media, era rivolto soprattutto a documenti e supporti informatici di “stretti collaboratori” di Kurz. Da alcuni giorni diversi media ipotizzavano imminenti perquisizioni che non riguarderebbero però la già nota inchiesta sulle nomine della Casino Austria, ma una campagna di annunci sul quotidiano ‘Oesterreich’. Secondo Die Presse, l’inchiesta riguarderebbe anche l’ex ministra Sophie Karmasin e gli editori di ‘Oesterreich’, Helmuth e Wolfgang Fellner.

Tratto da: Ansa

Segui Vivere Informati anche su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall’Italia e dal mondo

Massimo Galli e altri 32 persone, tra cui importanti cariche direttive della Società italiana per le Malattie infettive, accusate per associazione a delinquere, turbativa d’asta e falso in atto pubblico

Attualità Europa