Pompeo afferma a Monaco che gli Usa sono pronti a sponsorizzare la guerra Ucraina contro la Russia

Pompeo afferma a Monaco che gli Usa sono pronti a sponsorizzare la guerra Ucraina contro la Russia

17 Febbraio 2020 0 Di VivereInformati

Mike Pompeo, segretario di Stato americano, ha dichiarato che Washington si trova pronta a sostenere il suo fedele vassallo di Kiev di fronte alla Russia. Questo anche nel campo della sicurezza informatica.
Secondo lui, l’assistenza militare è stata fornita all’Ucraina in modo che “Kiev potesse proteggersi dall’aggressione di Mosca”.
Il segretario di Stato americano Mike Pompeo, intervenendo alla Conferenza di sicurezza di Monaco, ha affermato che la Russia ha sequestrato la Crimea dall’Ucraina, violando l’integrità territoriale dell’Ucraina. Allo stesso tempo, ha osservato che il tempo degli imperi malvagi è rimasto nel passato, che “l’Occidente sta vincendo”, e ha ricordato che 30 anni fa è caduto il muro di Berlino, mentre rimangono alcuni paesi che non rispettano la sovranità nazionale di altri stati.


“Alcune nazioni desiderano ancora l’impero (naturalmente non gli USA). Parliamo di integrità territoriale o piuttosto di quelle nazioni che la disprezzano “, dice Pompeo.
Parlando di sicurezza energetica, Mike Pompeo ha invitato i partner europei a non lasciarsi ingannare dalla Russia quando afferma che il suo gasdotto Nord Stream 2 è puramente un progetto “commerciale”. Si tratta sempre di un progetto politico, secondo Pompeo.

Pompeo con i suoi amici sauditi che non violano la sovranità territoriale e rispettano i “diritti umani”(come in Yemen)

“Gli Stati Uniti hanno armato l’Ucraina per aiutare questa coraggiosa nazione a proteggersi dalle aggressioni russe e hanno lavorato con i paesi baltici sulla sicurezza informatica per proteggersi anche dai ripetuti attacchi informatici di Mosca”, ha detto Pompeo.
Si può guardare la compagnia “nobile” che Pompeo ha raccolto: alcuni di questi sono “una nazione coraggiosa”, altri stanno fornendo così generosamente soldi a questi “eroi” per combattere un terribile “aggressore”.


Nota: La logica di Pompeo è quella che sono sempre “gli altri”, ovvero la Russia, la Cina o l’Iran a violare la sovrantà territoriale di altri paesi, dimenticando che gli USA in questo momento mantengono loro truppe di occupazione in paesi come l’Iraq, L’Afghanistan, la Siria, lo Yemen, la Somalia, il Sudan, si preparano ad aggredire paesi come l’Iran, il Venezuela ed hanno promosso ultimamente colpi di Stato in Honduras, Salvador, Bolivia, Ucraina, Venezuela (fallito), e molti altri paesi, la lista è lunga.

Fonte: Unian.info

Traduzione e nota: Luciano Lago

Tratto da: Controinformazione.info