Gli esercizi navali di Iran, Russia e Cina inviano un chiaro messaggio agli Stati Uniti

Gli esercizi navali di Iran, Russia e Cina inviano un chiaro messaggio agli Stati Uniti

30 Dicembre 2019 0 Di VivereInformati

Gli esercizi navali di Iran, Russia e Cina inviano un chiaro messaggio agli Stati Uniti: la sua era egemonica globale è giunta al termine; osserva un giornale israeliano (Jerusalem Post).

” Non è stato esattamente il più grande esercizio navale al mondo, nemmeno molto significativo in termini di potenza di fuoco, ma quando Iran, Russia e Cina hanno radunato le loro navi a Chabahar, nel sud-est dell’Iran, venerdì, stavano inviando un messaggio al mondo ” , con queste parole il quotidiano israeliano The Jerusalem Post ha iniziato un rapporto, che è stato rilasciato sabato.

Il giornale ha osservato che diversi fotografi iraniani erano presenti a Chabahar per catturare il momento in cui le navi dei tre paesi si stavano preparando per iniziare le loro manovre congiunte nelle acque del Mare dell’Oman.

Iran, Russia e Cina mostrano potenza navale in manovre congiunte che si svolgono nel Mare di Oman.
Questo fatto, secondo i media israeliani, è stato un grande momento per Teheran, in quanto ha dimostrato che le sanzioni statunitensi e i tentativi di isolarlo non funzionano affatto.

“Manovre di Iran, Russia e Cina, declino dell’influenza degli Stati Uniti”, i commenti dei media israeliani.
Per una tale simulazione, che copriva 17.000 chilometri quadrati nelle acque dell’Oceano Indiano, The Jerusalem Post ha aggiunto , le Forze armate persiane hanno fatto uso delle loro navi più avanzate, compresi i cacciatorpediniere Sahand e Alborz, dimostrando al mondo intero che il loro potere tecnologico e militare copre anche il campo navale.

Vari media internazionali descrivono le manovre congiunte tra Iran, Cina e Russia nell’Oceano Indiano come esercitazioni ampie e senza precedenti.

Altrove nel suo rapporto, il tabloid israeliano ha chiarito che “la Marina iraniana non può competere con gli americani, perché lo scopo di questi esercizi non era mostrare che può affrontare gli Stati Uniti, ma dimostrare che le forze navali iraniane possono essere associate con quelle di altri paesi che vogliono anche sfidare il potere degli Stati Uniti a lungo termine “.

“Le manovre trilaterali mostrano che gli Stati Uniti devono affrontare un nuovo potere che contrasta la loro egemonia”.
Le esercitazioni navali, denominate “Cintura di sicurezza navale”, che includevano esercizi tattici, come il salvataggio delle fregate sotto attacco, sono iniziate nella città portuale di Chabahar, situata sulla costa sud-orientale iraniana del Mare di Oman.

Nave iraniana
Queste manovre trilaterali vengono eseguite in un momento in cui Washington stava cercando di creare una cosiddetta coalizione, con il pretesto di fornire sicurezza marittima vicino alle acque dell’Iran, cioè nel Golfo Persico, dopo alcuni incidenti nella regione di cui gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno incolpato Teheran (senza prove).

Da parte sua, la Repubblica islamica ha ripetutamente negato la propia partecipazione a tali azioni e ha dichiarato ai paesi regionali che sono essi stessi che devono garantire la sicurezza dell’area del Golfo senza alcuna presenza di potenze straniere.


Fonte:Controinformazione