Trump avrebbe suggerito all’esercito di utilizzare bombe atomiche per fermare gli uragani

Trump avrebbe suggerito all’esercito di utilizzare bombe atomiche per fermare gli uragani

26 Agosto 2019 0 Di VivereInformati

Il presidente Donald Trump avrebbe suggerito all’esercito, in più di un’occasione, di lanciare bombe nucleari sugli uragani per evitare che colpiscano gli USA.
Secondo Donald Trump basterebbe una esplosione atomica per distruggere sul nascere la forza impetuosa degli uragani, evitando così il loro arrivo sulla terraferma. Lo riferisce il sito Axios, secondo il quale durante una riunione sulla sicurezza interna, il presidente USA avrebbe suggerito ai militari di esplorare questa possibilità.
Mentre un militare esponeva la minaccia degli uragani, il presidente avrebbe detto: “Ho capito, ho capito. Perché non li bombardiamo con il nucleare?”
“Cominciano a formarsi al largo delle coste africane. – avrebbe spiegato – Mentre si muovono lungo l’Atlantico, lanciamo una bomba dentro l’occhio dell’uragano e così lo distruggiamo. Perché non lo facciamo?”.
Secondo quanto riferisce Axios, attraverso fonti anonime, un ufficiale avrebbe risposto: “Esploreremo questa possibilità”.
Il National Geographic aveva trattato l’argomento in un articolo, e seppur non sostenendo l’iniziativa di Trump, sottolineava come l’idea di usare il nucleare come azione di disturbo sia frequente, perché in fondo “se la natura dichiara guerra all’umanità, perché l’umanità non dovrebbe rispondere?”.
Un’osservazione completamente assurda e incredibile secondo noi anche da parte di un così autorevole giornale che forse si dimentica i disastri compiuti contro la natura e il pianeta e la vita anche e soprattutto a livello di sperimentazione nucleare dagli anni 50 in poi.
Siamo costretti nuovamente a ripetere come l’energia nucleare non può e non deve essere una soluzione a niente, anzi è essa stessa parte del problema e utilizzandola non si farebbe altro che accelerare la morte del pianeta e soprattutto di noi stessi.

Tratto da Sputnik Italia

Fonte foto: Youtg.net

A cura di Vivere Informati