I primi di Luglio del 1947 cadeva un disco volante a Roswell

I primi di Luglio del 1947 cadeva un disco volante a Roswell

2 Luglio 2019 0 Di VivereInformati

Buonasera cari lettori. Siamo tornati con la rubrica #untuffonelpassato , e oggi la tematica è di grande rilevanza.
Buona lettura…

Nei primi giorni del luglio 1947 un oggetto volante non identificato (UFO), cadde in un ranch vicino a Roswell, New Mexico, allora l’unica città al mondo ad avere un aereoporto da dove potevano decollare aerei con a bordo bombe nucleari. Oltre a questi è interessante notare come furono gli stessi militari della Roswell Army Air Field (RAAF), una base aerea dell’Aeronautica militare statunitense a circa 5 chilometri di distanza dalla città a diffondere un comunicato in cui si diceva che i militari della base avevano recuperato da un ranch diversi rottami appartenenti a un «disco volante». La notizia fu ripresa da un giornale locale, il Roswell Daily Record, e da lì finì sui giornali nazionali.
Successivamente, a seguito di pressioni dall’alto, i militari furono costretti a cambiare versione.
Oggi dopo che l’FBI ha aperto nel 2011 un sito chiamato the vault, in cui sono stati messi documenti desecretati anche riguardo oggetti volanti non identificati.
Sappiamo, grazie ad una comunicazione scritta da un agente dell’FBI, che a Roswell furono veramente recuperati resti di un disco volante, oltre a delle entità biologice che oggi sappiamo essere degli androidi con parti biologiche molto avanzate, facenti parte integrante del sistema di guida e navigazione del disco stesso.

A cura di Vivere Informati