La guerra contro la mafia non è una “semplice battaglia”

La guerra contro la mafia non è una “semplice battaglia”

24 Maggio 2019 0 Di VivereInformati

Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.

Giovanni Falcone

BUONASERA CARI LETTORI, ANCHE OGGI VI FACCIAMO DA PROMEMORIA…IERI ERA IL 23 MAGGIO E ABBIAMO RICORDATO INSIEME LA GRAVITÀ DEL MASSACRO AVVENUTO 27 ANNI FA.
QUELLO CHE A MOLTI SFUGGE È CHE OGGI È IL 24 MAGGIO E DOMANI SARÀ IL 25 MAGGIO, SE TUTTI INSIEME NON CI RIMBOCCHIAMO LE MANICHE E NON FACCIAMO QUALCOSA PER MIGLIORARE QUESTO STATO E LA NOSTRA SOCIETÀ NULLA CAMBIERÀ E IL SACRIFICIO DI QUEGLI EROI SARÀ STATO VANO. NON BASTA RICORDARE UNA, DUE, TRE, QUATTRO VOLTE ALL’ANNO UNA STRAGE SE POI NON SI LAVORA PER EVITARNE SUCCESSIVE ED ELIMINARE CIÒ CHE LE PROVOCA. E ALLORA ISPIRIAMOCI DAVVERO A QUESTA FRASE E FACCIAMO IN MODO CHE ACQUISTI IL SUO AUTENTICO SIGNIFICATO E SMETTIAMOLA DI UTILIZZARLA COME MOTTO PER FARE LE BELLE FACCE E LE MENTI PULITE, SMINUENDOLA AD UN SEMPLICE MUCCHIETTO DI PAROLE.
METTIAMO IN PRATICA CIÒ CHE È GIUSTO FARE E RICORDIAMOCI DI CHI HA LOTTATO PER NOI NEL PASSATO LASCIANDOCI UNA SPERANZA IN CAMBIO DELLA SUA VITA…

A cura di vivere informati

Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.

Giovanni Falcone